Scrivania di Gianfranco Frattini per Bernini

La scrivania disegnata da Gianfranco Frattini per Bernini è un esempio iconico del design italiano degli anni ’60, che coniuga funzionalità ed eleganza. Frattini, uno dei protagonisti del design modernista italiano, ha collaborato con Bernini per creare una serie di mobili che sono diventati simboli di stile e innovazione. Realizzata con materiali pregiati, come legno massello di noce o palissandro, la scrivania riflette l’attenzione ai dettagli e la cura artigianale tipica dei lavori di Frattini.

Il design presenta linee pulite e una forma essenziale, con un approccio minimalista che privilegia la funzionalità senza sacrificare l’estetica. La scrivania non è solo un pezzo di arredamento, ma un oggetto che porta con sé una storia di innovazione e raffinata artigianalità. Le finiture di alta qualità e l’uso di materiali eccellenti la rendono un esempio perfetto dell’eleganza e della maestria del design italiano dell’epoca.

Questa scrivania non solo svolge la sua funzione pratica, ma rappresenta anche un’opera d’arte che continua ad essere apprezzata dagli appassionati di design e dai collezionisti. I pezzi originali degli anni ’60 sono particolarmente ricercati e possono raggiungere prezzi considerevoli sul mercato, soprattutto se in ottime condizioni. La scrivania di Frattini per Bernini rimane un classico intramontabile, simbolo di un’epoca d’oro del design italiano.

Descrizione

Misure

Altezza 72 cm
Larghezza 130 cm
Profondità 80 cm