Tavolino basso in legno di palissandro di Gianfranco Frattini per Bernini, anni 60

Il tavolino da caffè in legno di palissandro disegnato da Gianfranco Frattini per Bernini negli anni ’60 rappresenta un’icona del design italiano modernista. Frattini, celebre per il suo stile elegante e funzionale, ha creato questo pezzo con una particolare attenzione ai dettagli e alla qualità dei materiali, tratti distintivi del suo lavoro. Realizzato in legno di palissandro, il tavolino si distingue per la sua bellezza naturale e durabilità. Il palissandro, con le sue venature ricche e il colore profondo, conferisce al tavolino un aspetto lussuoso e senza tempo.

Il design del tavolino è caratterizzato da linee pulite e forme geometriche semplici, tipiche del modernismo. La superficie liscia e le finiture impeccabili riflettono l’artigianalità e la precisione che Frattini e Bernini hanno infuso in questo pezzo. Oltre alla sua estetica raffinata, il tavolino è anche estremamente funzionale, incarnando l’approccio minimalista del design italiano degli anni ’60.

Questo tavolino non è solo un elemento di arredamento, ma un’opera d’arte che continua a essere apprezzata dagli appassionati di design e dai collezionisti. I pezzi originali degli anni ’60 sono particolarmente ricercati e possono raggiungere prezzi considerevoli sul mercato, soprattutto se ben conservati. Il tavolino da caffè in legno di palissandro di Gianfranco Frattini per Bernini rimane un classico intramontabile, simbolo di un’epoca d’oro del design italiano.

Descrizione

Misure

Altezza 26,5 cm,

Lunghezza 140,5 cm,

Larghezza 52,5 cm